Araj

Solo un altro sito WordPress

Araj: la pasta genuina interamente da grano sardo.

Araj, un nome in sardo per un pastificio che alla Sardegna è legato in maniera indissolubile. Vento fresco: questo il significato del nome dell’azienda e questo è ciò che abbiamo voluto rappresentare con il nostro prodotto. Una brezza fresca che soffia in questa meravigliosa isola e che, manco a dirlo, aiuta a far asciugare la pasta. Potevamo scegliere una qualunque semola di provenienza nazionale o estera e sarebbe stato più “conveniente”; invece, tenacemente, abbiamo voluto produrre rigorosamente sardo.

 

La Lavorazione.

Semole ottenute dalla macinazione a freddo del grano locale, nelle mole in pietra affinché mantengano inalterate tutte le qualità organolettiche e soprattutto il germe di grano. La lavorazione è artigianale, con trafile al bronzo e una essiccazione lenta a bassa temperatura. Adoperando questo processo abbiamo evitato che la nostra pasta venisse cotta tre volte (macinatura, trafilatura, essiccazione), prima della vendita.

 

Pasta Artiganale a filiera corta.

La pasta artigianale si differenzia da quella industriale per piccoli ma determinanti particolari: è leggermente più ruvida al tatto, ha il caratteristico colore giallo pallido (colore del grano) e, guardandola controluce è possibile vedere la grana della semola. Il lavoro è decisamente faticoso ma questa fatica è ripagata da un eccellente prodotto sardo dall’inizio alla fine.

 

Il Grano Capelli.

Tra le cultivar preferite, utilizzata da Araj, c’è la qualità “Senatore Cappelli”, una tipologia ormai pressoché abbandonata dalla grande industria, ma dall’indiscusso pregio e gusto. Per questo Araj ha deciso di produrre alcuni formati in purezza solo da questo antico genere di grano dal colore biondo cenere, il profumo intenso e una masticabilità che ne esalta sapore e fraganza.

 

Chi Siamo.

Efisio e Maurizio si occupano della produzione. L’impresa è composta anche da Giorgio e Giampaolo che curano l’aspetto commerciale e da Rosalba con compiti amministrativi. I soci hanno in comune il fatto di essersi occupati da sempre di prodotti alimentari, prima di avviare il pastificio, alcuni come agenti di commercio, altri come gestori di attività commerciali. Il desiderio principale è stato quello di mantenersi fedeli alle tradizioni e alle produzioni locali e questa è stata l’aspirazione che ha spinto ad affrontare l’avventura nel mondo della pasta. Ciliegina sulla torta è aver certificato il sistema di produzione e la tracciabilità del prodotto, garantendo al consumatore finale tutta la storia del prodotto.

 

I Formati.

I formati proposti non sono moltissimi. Sono una decina circa e cambiano anche a seconda delle richieste e della stagione. In nessun caso mancano quelli sardi classici come i Malloreddus o i Natalis, questi ultimi proposti anche al nero di seppia e al peperoncino. I Malloreddus, la pasta corta della Sardegna, è presente nell’assortimento Araj anche in versione tricolore o con lo zafferano esclusivamente Sardo di San Gavino Monreale. Per restare in tema di tradizione, non poteva mancare la Fregola, altra tipica pasta regionale che vi consigliamo con le arselle o anche nella versione classica al sugo di pomodoro.

 

Le Confezioni.

Le confezioni, in sacchetti trasparenti che fanno intravedere il prodotto, sono disponibili da 500 gr o da 2,5 kg per la ristorazione. Resta inteso che il miglior modo di gustare la nostra pasta sia mangiarla in compagnia.

 

Araj, perché un buon piatto di pasta abbia la sua identità!

 

Buon Appetito!

 

La nostra Pasta >>

 

<< Torna alla Home Page

Accedi